Anagrafe

anagrafe


CERTIFICAZIONI:

Ai sensi dell’art.115 della Legge 183/2011, entrato in vigore dal 01/01/2012, i certificati di qualunque genere non possono più essere utilizzati nei rapporti con gli organi della Pubblica Amministrazione e con i privati gestori di Pubblici Servizi. Le Pubbliche Amministrazioni e i gestori dei pubblici servizi possono utilizzare i dati del cittadino riportati in un documento di identità valido o, in alternativa, accettare le autocertificazioni.

Pertanto dal 01/01/2012 i certificati possono essere utilizzati esclusivamente nei rapporti con i privati e riportano obbligatoriamente, pena nullità del documento, la dicitura “IL PRESENTE CERTIFICATO NON PUO’ ESSERE PRODOTTO AGLI ORGANI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE O AI PRIVATI GESTORI DI PUBBLICI SERVIZI”.

Le Pubbliche Amministrazioni e i gestori di pubblici servizi non possono richiedere né accettare certificati pena la nullità dei procedimenti ai quali gli stessi sono allegati.

Tutti i certificati da utilizzare nei rapporti con i privati vengono rilasciati IN BOLLO (marca da €. 16,00), in quanto la stragrande maggioranza dei motivi di esenzione era legata all’utilizzo il procedimenti con la Pubblica Amministrazione.

Le uniche esenzioni dall’imposta di bollo riguardano i seguenti utilizzi:

- per uso sportivo (rapporti con le varie Federazioni sportive);

- per rapporti con le ONLUS;

- per procedimenti di separazione personale e divorzio;

- per la tutela di minori o interdetti, adozione speciale e affidamento.

 

RILASCIO / RINNOVO CARTA D’IDENTITA’

La nuova carta d’identità elettronica (C.I.E.) viene rilasciata dal Comune di Cavriana A PARTIRE DAL 4 APRILE 2018.

LA RICHIESTA DEL DOCUMENTO VIENE EFFETTUATA ESCLUSIVAMENTE NEI SEGUENTI GIORNI: MERCOLEDI’ MATTINA – GIOVEDI’ POMERIGGIO – SABATO MATTINA nel normale orario d’ufficio. La procedura di richiesta richiede un tempo medio tra i 10 e i 20 minuti.

E’ NECESSARIO:

  • Prenotare un appuntamento (direttamente all’Ufficio Anagrafe o telefonando ai numeri 0376/811410 – 0376/811430).
  • Presentarsi PERSONALMENTE.
  • Presentare allo sportello UNA fototessera a colori su sfondo bianco, realizzata non prima di 6 mesi rispetto alla richiesta (non si possono accettare foto su dispositivi USB o inviate via mail, in quanto la foto deve essere scansionata su apposito apparecchio);
  • Presentare, inoltre, la tessera sanitaria.
  • Presentare la carta d’identità scaduta (se posseduta). In caso di furto o smarrimento del precedente documento è necessaria la relativa denuncia. In caso di mancanza del documento precedente (o di furto o smarrimento) il richiedente deve presentare anche un altro documento d’identità.
  • Per i minorenni (qualora venga richiesto il documento valido ai fini dell’espatrio) è necessaria la presenza CONTEMPORANEA di entrambi i genitori, muniti di documento di identità.

Oltre ai normali documenti verranno anche rilevate, tramite apposito apparecchio, le impronte digitali, che verranno inserite nel microchip incorporato nel documento. Tale operazione non viene effettuata solo per i minori di anni 12.

Al momento della richiesta è possibile manifestare la propria volontà in merito alla donazione di organi e tessuti dopo la morte a scopo di trapianto.

La carta d’identità elettronica non viene rilasciata direttamente dal Comune, ma dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato ENTRO 6 GIORNI LAVORATIVI DALLA RICHIESTA ed inviata, tramite raccomandata, all’indirizzo indicato al momento della richiesta (come già avviene per le patenti di guida).

Il costo del documento è fissato DALLO STATO in €. 22,20, comprensivo delle spese di spedizione. L’importo deve essere versato IN CONTANTI all’Ufficio Anagrafe al momento della richiesta.

LA NUOVA CARTA D’IDENTITA’ VIENE RILASCIATA SOLO A COLORO CHE NE SONO SPROVVISTI, PER SCADENZA DELLA PRECEDENTE O PER SMARRIMENTO, FURTO O DETERIORAMENTO. Non si provvede, invece, al rilascio per il solo motivo di voler sostituire il documento cartaceo con il nuovo formato elettronico.

La nuova carta d’identità è utilizzabile anche per accedere a tutti i servizi resi disponibili dalla Pubblica Amministrazione. Pertanto verrà consegnata la prima parte del codice PIN e del codice PUK al momento della richiesta e la seconda parte di tali codici verrà inviata unitamente al documento all’indirizzo indicato per la consegna.

E’ ancora possibile rilasciare le vecchie carte d’identità cartacee, ma solo per gravi motivi già previsti dalle vigenti disposizioni ed opportunamente documentati (gravi motivi di salute; viaggio; consultazione elettorale; partecipazione a concorsi pubblici o gare pubbliche).


RILASCIO / RINNOVO CARTA D'IDENTITA' (STRANIERI)
DOCUMENTAZIONE NECESSARIA:
Residenza nel Comune
Permesso di soggiorno valido
3 foto tessera uguali e recenti
VALIDITA': NON E' VALIDA PER L'ESPATRIO
COSTI: €. 5,40 per diritto fisso e di segreteria, da versare al momento del ritiro
TEMPI DI CONSEGNA: un giorno.

 

RICHIESTA DI PASSAPORTO PER USO TURISTICO

DOCUMENTAZIONE:
1. N.2 fotografie recenti, A COLORI su sfondo bianco e frontali, formato cm. 4 x 4, di cui una legalizzata;
2. Ricevuta del versamento di €.42,50 sul c/c postale 67422808 intestato a: MINISTERO DELLE FINANZE–DIPARTIMENTO DEL TESORO (specificando la causale: LIBRETTO PASSAPORTO ELETTRONICO);
3. Marca per passaporto da €. 73,50;
4. PER RICHIEDENTE MINORENNE: firma di entrambi i genitori;
5. PER CHI HA FIGLI MINORENNI: atto di assenso dell’altro genitore (in caso di genitori separati, in mancanza del consenso dell’alto genitore, è necessaria l’autorizzazione del Giudice Tutelare);
6. Dal 25/11/2009, con l’entrata in vigore della Legge 20/11/2009, n.166 (conversione in Legge del Decreto Legge 25/09/2009, n.135) non è più possibile iscrivere i figli minori nel passaporto dei genitori.

Pertanto da tale data tutti i passaporti sono individuali.

I minori di anni 14 possono utilizzare il passaporto solo a condizione che siano accompagnati da uno o entrambi i genitori o da chi ne fa le veci, oppure che venga menzionato sul passaporto, o su una dichiarazione rilasciata da chi può dare l’assenso, il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui i minori medesimi sono affidati.

La durata del passaporto è la seguente:

a) passaporto ordinario (maggiorenni): validità di 10 anni;

b) minori di età inferiore ai 3 anni: validità di 3 anni;

c) minori di età compresa fra 3 e 18 anni: validità di 5 anni.

La firma del richiedente e quelle del coniuge o dei genitori (per i minorenni) devono essere apposte in presenza del dipendente Comunale o del funzionario della Questura.

Dal 15/03/2010 nel passaporto devono essere inseriti i dati biometrici. Pertanto è necessario che il titolare si rechi personalmente presso l’Ufficio Passaporti della Questura di Mantova per la rilevazione delle impronte digitali.

Tutta la documentazione necessaria può essere ancora predisposta dal Comune, ma la consegna della domanda deve essere fatta personalmente alla Questura.

Sono esenti dalla rilevazione delle impronte:

- i minori di anni 12;

- le persone affette da particolari infermità e che siano impossibilitate a presentarsi di persona.

Al momento della consegna della domanda alla Questura è possibile indicare la modalità di ritiro del documento, cioè:

- ritiro personale da parte del titolare;

- delega ad altra persona;

- spedizione al Comune di residenza.

A partire dal 05.02.2003 il passaporto ordinario è valido per dieci anni (art.17 Legge 21.11.1967, n.1185 – comma 1, primo periodo – come modificato dall’art.24 – comma 2 – della Legge 16.01.2003, n.3).

LIBRETTO DI LAVORO
Dal 30.01.2003, con l'entrata in vigore del Decreto Legislativo 19.12.2002, n.297, è stata abrogata la Legge 10.01.1935, n.112, che istituiva il libretto di lavoro, pertanto da tale data i Comuni non possono più rilasciare il documento ed è necessario rivolgersi direttamente all'Ufficio di Collocamento.

Offers and bonuses by SkyBet at BettingY com
vino1 1garda1strada1
GAL colline moreniche garda
LOGOCollineMoreniche